Zucca essiccata

La zucca si raccoglie nel periodo che va da settembre ai primi mesi invernali e ne possiamo godere del suo sapore e colore anche oltre se ne abbiamo essiccata una buona quantità.

Usala per tutte le tue pietanze e insalate dove necessiti di colore e sapore, basterà  farla reidratare una  mezz'ora    in acqua tiepida.

Occorrente

  • 800 g. di Zucca

Procedimento

  • Lava tutta la zucca accuratamente sotto acqua corrente fredda, spazzolando la buccia e asciuga bene con carta assorbente.

  • Dividila a metà e togli tutti i semi ed i filamenti, lasciale la buccia.

  • Dividila in pezzi non più lunghi di 5-6 cm, da poterla poi affettare sottilmente con la mandolina.

  • Distribuisci bene ogni fettina sulla griglia dell'essiccatore in modo che non si tocchino l'una con l'altra.

  • Imposta la temperatura a 70° ed il timer a 12 ore.

  • Controlla l'essiccazione ogni tanto e se trovi dei pezzetti già ben disidratati, toglili, lasciali raffreddare ed infine sistemali in un vaso di vetro con chiusura ermetica. Segui questo step fino a sistemarli tutti. Si conservano parecchi mesi purché in un luogo fresco e asciutto.

P.s.: non gettare i semi, una volta ben lavati e ripuliti dai filamenti, mettili ad essiccare ad una temperatura di 45/50° per circa 4/5 ore. Poi li potrai usare per coltivarle nell'orto, od una volta eliminata la buccetta farne dei gustosi snack o per guarnire delle gustose insalatone.

Ti è piaciuto il mio sito?

   Condividilo sul tuo profilo social, grazie! 

Se hai domande, lasciami un messaggio, mi farà piacere poterti aiutare. 

Gli articoli che vedi in banner contengono link di affiliazione e "Cucinare con Amore" ottiene una percentuale dai ricavi ottenuti sulle vendite dei prodotti linkati: in ogni caso, se clicchi sui prodotti e alla fine li acquisti non ci sarà alcun ricarico sul prezzo.