Sale di Sedano

Il comune sale raffinato è un alimento  che purtroppo abbonda ancora sulle nostre tavole e nei nostri piatti e come tutti già sanno, il suo consumo eccessivo può provocare l’insorgenza di   malattie cardiovascolari  come
ictus, infarto, ipertensione e cardiopatia.
Diventa pertanto necessario sostituire il sale
nella nostra dieta per
evitare lo sviluppo di queste patologie, soprattutto tenendo presente che il sodio è già presente in larga quantità in molti alimenti industriali.

Il Sale di Sedano fa bene?

Il sale di Sedano  è un ottimo  sostituto del sale da cucina, non ha effetti collaterali, è economico e soprattutto si può

facilmente preparare in casa usando un solo ingrediente: il sedano

Anche il sedano contiene sodio, si tratta però di un tipo di sodio “diverso” da quello del sale marino raffinato in quanto è organico, naturale e solubile ed è per questo che bene al nostro organismo.

Il sedano inoltre è ricco altri minerali preziosi come il potassio e il cloro e di vitamine indispensabili come la vitamina A e C; è anche un alimento utile per favorire la digestione e allo stesso tempo per abbassare la pressione sanguigna.

Il sale di sedano non si differenzia molto nel gusto e nella consistenza dal sale comune anche se è molto più delicato e per questo non copre artificialmente il sapore dei piatti a cui viene aggiunto.

Utilizzare il sale di sedano, porta enormi benefici soprattutto a chi deve seguire una dieta iposodica ma anche a chi soffre di pressione alta e di colesterolo, dovuti appunto ad un consumo eccessivo di sodio.

Inoltre il sale di sedano non provoca ritenzione idrica e quindi tutti i problemi ad essa collegati come aumento di peso, gonfiore, cattiva circolazione e cellulite.

Occorrente per 100 g di sale:

  • 5 mazzi di Sedano Nero di Trevi* freschissimo

​* se non trovassi il Sedano Nero di Trevi, va bene anche quello bianco ma in questo caso bisogna prendere le parti più verdi affinché il risultato finale sia più consistente e saporito.

Procedimento​

  • Taglia la base e lava bene ogni gambo e le foglie

  • Asciuga bene con carta assorbente

  • Separa le foglie dai gambi in quanto esse sono più amare, per cui anche il gusto finale del sale sarà più intenso e amarognolo, altrimenti usa le foglie fresche per farne un magnifico Pesto.

  • Taglia i gambi a pezzetti da 0,5 cm circa

  • Disponi sulla griglia dell'essiccatore e programma una temperatura sui 70° ed in circa 3-4 ore saranno ben essiccati. Controllando di tanto in tanto lo stato di essiccazione.

  • Se usi il forno a 80° per circa 3 ore, abbi l'accortezza di lasciare lo sportello leggermente aperto in modo che l’umidità possa fuoriuscire.

  • Quando sarà ben secco, lascialo raffreddare a temperatura ambiente. Quindi tritalo con un mixer in modo che si polverizzi.

  • Se invece preferisci usare un macinino da pepe per usarlo all'occorrenza, tritalo meno lasciandolo appena un po' più grosso.

Essiccatore Klarstein Bananarama, Essiccatore di frutta  verdura. 6 piani, impilabile, 550 Watt, temperatura regolabile, modalità di ricircolo, Display LCD, timer programmabile
Braun MQ5035 Sauce MultiQuick 5 Minipimer Classe di efficienza energetica A

Gli articoli che vedi in banner contengono link di affiliazione e "Cucinare con Amore" ottiene una piccola percentuale dai ricavi ottenuti sulle vendite dei prodotti: in ogni caso, se clicchi sui prodotti e li acquisti non ci sarà alcun ricarico sul prezzo ma avrai contribuito indirettamente alla realizzazione del mio sito e per questo ti ringrazio! 

Ti è piaciuta questa ricetta? Aiutami a far conoscere la cucina  etica, condividila sul tuo profilo social!  

Su MACROLIBRARSI,

inserisci il CODICE 6071 AL PUNTO 4 durante i passaggi dell'ordine contribuirai indirettamente a sostenere il mio sito.

Grazie