Farinata di Ceci 

È oggi un piatto tipico di alcune zone del mediterraneo, specialmente della cucina ligure e della cucina toscana costiera. A Ferrara venne introdotta da un ristoratore pisano alcuni decenni fa, ed è oggi uno dei piatti più popolari della ristorazione al taglio.

Questo è dovuto alla sua caratteristica di cibo povero, usato come alternativa al pane, in grado di dare sostentamento grazie alle vitamineB e C ed al fosforo 

contenuti nei ceci e nella farina che da questi si ricava e che ne costituisce l'ingrediente primario. Usualmente vengono utilizzati per la preparazione un forno a legna e speciali padelle o teglie preferibilmente in rame nelle quali viene fritta ad elevata temperatura.

Vi sono molti luoghi in cui viene prodotta la farinata di ceci in diverse varianti e con nomi diversi. Trovi più info qui

Nella mia cucina, la Farinata di Ceci viene considerata come un piatto unico, accompagnato sempre da verdura fresca di stagione, piacevole, gustosa e con pochissime calorie (non metto mai troppo olio), sazia molto e piace sempre a tutti. Tagliata a quadrotti profumata al Rosmarino, con sottoli o sottaceti si presta bene in aperitivi come stuzzichini o nelle feste o come antipasto in pranzi anche importanti ... diciamo che è talmente versatile che dove la metti ci sta bene!

 

Poche ma utili regole da rispettare per un'ottima riuscita.

Per la ricetta base tieni sempre presente che il rapporto farina di ceci e acqua, cambia in base alla cottura che deciderai di fare:

  • cottura in padella: 1:2 (1 di farina e 2 di acqua)

  • cottura al forno: 1:3 (1 di farina e 3 di acqua)

Buona norma è quella di far sempre riposare il composto da un minimo di 2-3 ore​ ad una notte interaIl riposo è una fase fondamentale per la buona riuscita della farinata di ceci ligure, perché questo tempo permette alla farina di assorbire l'acqua e creare un impasto omogeneo.

Un'altra operazione fondamentale è la rimozione della schiuma superficiale che si va a creare dopo aver mescolato farina e acqua. Occorre eliminarla con un cucchiaio, altrimenti diventerebbe scura durante la fase di cottura.

Ti consiglio quindi di preparare il composto al mattino per la cena così sei sicura che verrà buonissima.

Pingdaguo casseruola da 30cm
Ricetta base per farinata di ceci
in purezza o con "Variante x" ed Erbe Aromatiche.

per 4 persone cottura al forno:

 

  • 250 g Farina ceci, 

  • 750 ml acqua,

  • 1 cucchiaino sale integrale,

  • 1 cucchiaino di curcuma,

  • Pepe nero q.b.

  • 4 cucchiai olio evo,

  • Scegli la variante (vedi sotto)

  • Rosmarino, Origano, Prezzemolo, Coriandolo, Maggiorana …

 

Metti la farina di ceci in una ciotola vetro e versa l'acqua man mano

 i 750 ml mescolando con la frusta e segui le indicazioni scritte sopra. 

Preriscalda il forno a 220°.

Aggiungi nella ciotola la verdura che hai scelto tagliata a pezzettini, e tienine alcune intere per la decorazione, (nel caso della cipolla, lascia alcune anelle intere) 1 cucchiaino sale integrale, curcuma, pepe nero, 4 cucchiai olio evo e le erbe aromatiche tritate che hai scelto.

Versa nella teglia, precedentemente  inumidita d'acqua e ricopri di carta forno unta di olio con un pennello.

Si inforna nella parte bassa per i primi 15 minuti, poi si sposta nella parte alta del forno per gli ultimi 15 min. 

Volendo farla dorare ancora un po', 3 minuti di grill.

 

Varianti

Variante 1 : Asparagi

Variante 2: Zucchine

Variante 3: Zucca

Variante 4: Pomodorini piccadilly

Variante 5: Cipolla Tropea

Variante 6: Piselli

Variante 7: Gambo di cipollotti freschi

Variante 8: Carote a rondelle

Variante 9: Fiori e foglie di Tarassaco

Variante 10: Fiori di Zucchina

Padella per frittata
Farina di Ceci Bio Macinata a Pietra

Gli articoli che vedi in banner contengono link di affiliazione e "Cucinare con Amore" ottiene una piccola percentuale dai ricavi ottenuti sulle vendite dei prodotti: in ogni caso, se clicchi sui prodotti e li acquisti non ci sarà alcun ricarico sul prezzo ma avrai contribuito indirettamente alla realizzazione del mio sito e per questo ti ringrazio! 

Ti è piaciuta questa ricetta? Aiutami a far conoscere la cucina  etica, condividila sul tuo profilo social!  

Su MACROLIBRARSI,

inserisci il CODICE 6071 AL PUNTO 4 durante i passaggi dell'ordine contribuirai indirettamente a sostenere il mio sito.

Grazie